Polifarma

Affaticamento visivo da videoterminale (CVS)

L'astenopia o affaticamento visivo è un disturbo visivo che si presenta con una serie di sintomi non specifici, dovuto ad un sovraccarico lavorativo dei muscoli (intrinseci ed estrinseci) del bulbo oculare.

 

I lavoratori più a rischio sono i videoterminalisti, in quanto trascorrono molte ore al giorno al computer e sono quindi sottoposti a particolare stress visivo.

Fra i videoterminalisti, un’incidenza ancora maggiore si riscontra negli individui con difetti visivi non corretti o corretti in modo errato.

La Sindrome da visione al computer (CVS) assume un impatto sempre maggiore per l’aumento dell’utilizzo di smartphone, personal computer e tablet. Colpisce, infatti, il 70-90% delle persone che fanno utilizzo prolungato di digital device.

La gravità dei sintomi è influenzata in modo significativo dallo sforzo visivo richiesto e dalla durata dell'attività (aumenta significativamente con la durata dell'utilizzo del pc). 1

Questi strumenti sono progettati per l’uso da vicino, gli occhi devono quindi mettere a fuoco le immagini costantemente, sono quindi sottoposti ad uno sforzo eccessivo.

SINTOMI

I sintomi dell’astenopia sono diversi e comprendono stanchezza, dolore, visione offuscata e mal di testa e occasionale visione sdoppiata.

I disturbi a livello di superficie oculare si manifestano con secchezza oculare, bruciore o pesantezza.1

Questo disturbo è riscontrato più frequentemente nelle donne, nei miopi, negli utilizzatori di lenti a contatto.2,3,4

DIAGNOSI

Si effettua con un attento e completo esame oculistico, con particolare attenzione alla valutazione dell’acuità visiva e della superficie anteriore oculare (valutazione dell’eventuale scarsità di lacrimazione).

In determinati casi risulta fondamentale eseguire un esame ortottico, con studio della fissazione e della motilità oculare.

La diagnosi si basa soprattutto sulla valutazione della sintomatologia riportata dal paziente (affaticamento visivo, dolore oculare, pesantezza oculare, visione sfocata o sdoppiata).

PREVENZIONE

Le soluzioni più frequentemente adottate sono:

  1. utilizzo di occhiali dotati di correzione che tenga conto della distanza di lavoro
  2. pause periodiche durante il lavoro al computer (ad esempio un quarto d’ora ogni due ore)
  3. mantenere una corretta l’illuminazione dell’ambiente durante le ore lavorative (evitando fastidiosi riflessi: la fonte luminosa dovrebbe essere posta a 90° rispetto allo schermo)
  4. correggere la propria postura (si è infatti notato che ha influenza sull’astenopia)
  5. instillazione, se necessario, di sostituti lacrimali (le cosiddette “lacrime artificiali”), in grado di lubrificare costantemente la superficie oculare
  6. utilizzo di alimenti che sostengono la salute oculare come il mirtillo nero che migliora la microcircolazione a livello oculare, il benessere della vista, ma anche la sintomatologia dell’astenopia.5

 

 

Bibliografia

  1. S. Gowrisankaran and J.E. Sheedy, IOS Press 2014
  2. Parihar J.K.S. et al., Med J Armed Forces India 2016
  3. Rashidi Sultan H. Al, Alhumaidan H., International Journal of Health Sciences 2017
  4. Tauste A. et al., Ophthalmic Physiol OPT 2016
  5. Ozawa Y. et al., J Nutr Health Aging 2014
Condividi

Sei un medico specialista?

Registrati al sito approfitta
dei contenuti e dei servizi a te dedicati!

Registrati Subito

 
 
Polifarma

Polifarma SpA - Capitale Sociale €1.000.000,00 - I.V. Reg.Imp.Roma - Codice Fiscale 00403210586 - Rea Roma N. 11913 - P.Iva 00882341001