Polifarma

Ansia angoscia e paura

Si tratta di tre sentimenti simili, che si manifestano però in modo diverso e a diversi livelli di intensità.

 

La paura è un’emozione forte e intensa che sentiamo in presenza di un pericolo, può essere più o meno paralizzante, ma la paura è sempre preziosa perché mette in moto dei meccanismi di difesa in caso di pericolo. Anche se il pericolo è reale, la paura invece è soggettiva, poiché l’immaginazione gioca un ruolo importante nella percezione di quel dato pericolo. La paura è spesso accompagnata da reazioni fisiche come, per esempio, la produzione improvvisa e abbondante di adrenalina.
La paura è comunque una sensazione più precisa, mentre l’angoscia e l’ansia sono sentimenti più vaghi.

L’ansia sana è una normale reazione di adattamento a un pericolo o a un’importante situazione della vita. Quando l’ansia è più forte o cronica diventa una vera e propria patologia, in questo caso diventa una vaga sensazione di malessere, che si traduce in uno stato d’apprensione, di sconforto più o meno intenso, difficoltà a respirare, palpitazioni, sudorazione eccessiva.

L’angoscia è un gradino ancora più su dell’ansia, è uno stato d’animo sempre di impronta ansiosa ma ancor più invasivo, inquietante e paralizzante, dovuto a un afflusso di stimoli emotivi, inoltre l’angoscia è un’emozione precisa e sopraggiunge sotto forma di crisi, mentre l’ansia è di natura più cronica. La differenza tra l’angoscia e l’ansia è sottile. La medicina considera l’angoscia come una forma esasperata di ansia.

Condividi

Sei un medico specialista?

Registrati al sito approfitta
dei contenuti e dei servizi a te dedicati!

Registrati Subito

 
 
Polifarma

Polifarma SpA - Capitale Sociale €1.000.000,00 - I.V. Reg.Imp.Roma - Codice Fiscale 00403210586 - Rea Roma N. 11913 - P.Iva 00882341001