Polifarma

Il tappo di cerume

Il tappo di cerume: un diffuso e fastidioso problema.

 

Il cosiddetto "tappo" di cerume è un'ostruzione dell'orecchio dovuta all'accumulo di secrezione ceruminosa nel canale uditivo esterno.
Si forma quando, per diversi motivi, il cerume non è in grado di scorrere verso l'esterno del padiglione auricolare.
Va sottolineato come una giusta quantità di cerume sia indispensabile per mantenere una certa umidità nell'orecchio e per ostacolare l'ingresso di particelle dannose.
Ma quando la quantità di cerume prodotta risulta eccessivamente abbondante, si ha la formazione del tappo.

I tappi di cerume sono più comuni negli anziani, mentre si stima siano presenti nel 10% circa dei bambini.
I sintomi includono dolore, prurito, sensazione di orecchio pieno, tinnito (ronzii nelle orecchie), cattivo odore, drenaggio, abbassamento dell’udito.
Negli anziani spesso le ghiandole ceruminose sono meno trofiche e producono cerume più secco che scivola con maggiore difficoltà verso l’esterno e tende ad accumularsi. Questo aspetto è ancora più importante nei portatori di protesi acustiche che necessitano di avere il condotto uditivo libero.
Nei bambini invece le ghiandole ceruminose possono essere iperattive e la formazione del tappo può verificarsi con maggiore facilità, anche in considerazione del fatto che il canale uditivo più stretto favorisce l’accumulo del cerume.

La formazione del tappo è più frequente in estate, dopo i bagni in acqua di mare e in piscina: i residui di acqua nell’orecchio, infatti, rigonfiano il cerume (sostanza igroscopica, che quindi tende ad assorbire acqua) e portano facilmente alla formazione del tappo.
Altra comune condizione di formazione del tappo di cerume è riferita a chi fa un uso frequente di cuffie auricolari, che a lungo andare possono impedire il normale deflusso di cerume.
Tra le cause della formazione del tappo, va comunque non trascurata la scorretta igiene auricolare, in particolare legata all’utilizzo dei tradizionali bastoncini di cotone: questa consolidata prassi è in realtà potenzialmente molto dannosa perché può compattare ulteriormente il cerume in eccesso e portare alla formazione del tappo.

La prevenzione è quindi fondamentale per minimizzare il rischio di formazione o ricomparsa del tappo di cerume: la corretta pulizia del canale auricolare e l’eventuale instillazione di alcune gocce specifiche nell'orecchio prevengono la formazione dei tappi.
Particolarmente indicato a tale scopo è l’utilizzo di soluzioni acquose saline isotoniche, prive di agenti oleosi, che in maniera del tutto fisiologica detergono il condotto uditivo.
Per quanto riguarda la rimozione del tappo di cerume, sono disponibili varie e specifiche soluzioni: tra le più comuni, l’irrigazione dell’orecchio con soluzioni per il lavaggio e l’utilizzo di gocce o spray auricolari, a base oleosa o acquosa, per ammorbidire e/o frammentare il cerume in eccesso e facilitarne la fuoriuscita.
Le soluzioni acquose saline isotoniche, prive di agenti oleosi, presentano il vantaggio di non ungere e quindi di evitare il rischio di lasciare fastidiose macchie sugli indumenti.
Condividi

Sei un medico specialista?

Registrati al sito approfitta
dei contenuti e dei servizi a te dedicati!

Registrati Subito

 
 
Polifarma

Polifarma SpA - Capitale Sociale €1.000.000,00 - I.V. Reg.Imp.Roma - Codice Fiscale 00403210586 - Rea Roma N. 11913 - P.Iva 00882341001